Dintorni di Bangkok, Maeklong Railway Market.

Nel Viaggio in Tailandia, nei giorni di permanenza a Bangkok abbiamo dedicato un po’ di tempo ai suoi dintorni.
Con i miei compagni di viaggio abbiamo organizzato due giornate fuori porta.
Bastano pochi chilometri fuori dalla metropoli di Bangkok per godere di un panorama e una dimensione totalmente diversi.
Nei primi giorni a Bangkok, girando tra le attrazioni principali, ci siamo fermati casualmente a uno dei tanti banchetti che sponsorizzano gite e ne abbiamo prenotata una.
Il pacchetto comprendeva due esperienze nella stessa giornata.
La mattina visita al Maeklong Railway Market e il pomeriggio Ampawa Floating Market.
Un pulmino con autista e simaptica guida, ci passa a prendere dal nostro albergo e ci dirigiamo fuori dalla città.

Maeklong Railway Market
Arrivo del treno, foto dal web

Maeklong Railway Market

Il Maeklong Railway Market è la combinazione di due esperienze in una.
In Asia è molto frequente vedere banchetti di frutta, dolciumi e cibarie varie nei pressi dei binari del treno.

Un modo per essere vicini alle persone che transitano in tutta fretta e hanno bisogno di qualcosa con cui rinfrescarsi.
Il Maeklong Railway Market, come dice il nome stesso, è un mercato lungo i binari del Maeklong.
Il mercato si sviluppa su circa 200 metri di binari, il tratto finale della linea ferroviaria che collega Bangkok a Mae Klong.
Il mercato non si esaurisce sui binari. C’è anche una parte coperta dov’è possibile mangiare nei vari locali. La merce e svariata, è possibile trovare di tutto, dalla frutta alla verdura, al pesce, carne e così via. La merce esposta è proprio sopra ai binari. Merce coperta da teli, piccole tettoie e ombrelloni per proteggere dal sole e dalla pioggia.
Rumori, sapori, persone, odori, in un mercato asiatico valgono sempre l’esperienza.

Qual è la particolarità di questo mercato?
Ciò che lo caratterizza è il fatto che otto volte al giorno su quel binario passa un treno.
Otto volte al giorno suona una sirena che avvisa tre minuti prima dell’arrivo del treno.
I venditori ambulanti in pochissime manovre chiudono gli ombrelloni, tirano in alto le tettoie dei parasole e spostano di pochi centimetri la merce, quel tanto che basta per far passare il treno.

Tutti questi movimenti vengono fatti con spontaneità e calma.
Il treno passa, venditori e compratori attendono e  l’attività commerciale sui binari riprende a pieno ritmo. E’ un luogo affollato di turisti, sia per la particolarità dell’esperienza che per la vicinanza a Bangkok, una delle città più visitate al mondo.
Il Maeklong Railway Market dista circa 80 chilometri da Bangkok.
Si trova nel villaggio di Samut Songkhram.
È fondamentale recarsi sul posto in prossimità del tempo dell’arrivo del treno, tra un treno e l’altro passano alcune ore.
Un’esperienza solenne ed eccitante.
Osservare la folla di turisti con i cellulari e le macchine fografiche è essa stessa un’esperienza.
Così come farsi spazio, trovare un posto e attendere l’arrivo e il fischio del treno che procede lentissimo, a passo d’uomo, verso la fermata.

Che origine ha questo particolare mercato?
Si narra che il mercato sia nato prima della linea ferroviaria e nel luogo di origine è rimasto, in una convivenza tra tradizione e progresso.
Il mercato nasce i primi del 1900 per soddisfare la vendita di pesce del golfo di Tailandia.
Per agevolare ciò il governo tailandese decise di incrementare lo scambio di merci verso l’interno con una linea ferroviaria, appunto questa.
Un modo per staccare qualche ora dal caos di Bangkok.

Un’esperienza interessante, suggestiva, unica nel suo genere e per quanto molto turistica rimane tradizionale.

Spesso criticato,
l’affollamento turistico in alcune zone
non necessariamente dà meno valore all’esperienza.

Per quanto io preferisca luoghi minori e meno conosciuti,
non rinuncio alle zone affollate.

Mi diverte e incuriosisce molto osservare gli altri viaggiatori,
differenziarli dai turisti.
Mi piace vedere come si muovono e organizzano persone, sole, famiglie, gruppi.

E’ uno spaccato di vita su cui mi piace puntare l’occhio, e l’obiettivo.

4 commenti su “Dintorni di Bangkok, Maeklong Railway Market.

  1. Sono stata in questo mercato nel 2009.. Scoperto un po’ per caso leggendo i forum ho fatto fatica a spiegarlo anche alla Guida che ci accompagnava. Non lo conosceva quasi nessuno, non ricordo neppure la sirena che avvisava del passaggio. Mi avevano stupito tanto anche tutti i prodotti in vendita e la velocità con cui toglievano tutto pochi minuti prima del passaggio del treno

  2. E’ un’esperienza che mi incuriosisce parecchio, anche se abbastanza criticata. Ma secondo me è proprio questa la sua unicità che da valore a un qualcosa che vedremo solo nel Maeklong Railway Market, impazzerei a vederlo dal vivo!

    1. Io l’ho apprezzato moltissimo, sia da un punto di vista turistico che di merce esposta. Purtoppo con il turismo di massa è difficile a oggi trovare luoghi incontaminati e totalmente autentici.
      Basta vedere le nostre bellissime Capri, Alberobello, Gallipoli, Venezia…e potrei fare una liste infinita…ma nonostante ciò rimangono belle esperienze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *